Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci

La gamma Prodotti

Sicurezza

INTERRUTTORI DI SICUREZZA

Il nuovo sensore di sicurezza RFID si basa sul design dell’AZ 16, interruttore “storico” di Schmersal, ma si presenta con versione ora disponibile come sistema senza contatto con tecnologia RFID esente da usura per le più esigenti applicazioni nell’ambito della sicurezza e della protezione anti-manomissione. La panoramica dei vantaggi è rappresentata da:
• Livello di codifica “alta” secondo ISO 14119 grazie al codice RFID personalizzato
• Tre varianti di codifica per una protezione anti-manomissione adattabile alle necessità
• Tre direzioni di attuazione
• Arresto per porte con funzione di blocco magnetico
• Collegamento con vano morsetti o a spina
• Idoneo anche per azionamento in serie
• fino a PL e / Categoria 4 secondo EN ISO 13849-1
• in SIL 3 secondo IEC 61508

SENSORI MAGNETICI DI SICUREZZA

I sensori magnetici di sicurezza vengono utilizzati per il controllo senza contatto dei dispositivi di protezione. Questo tipo di sensore, se combinato con un modulo di sicurezza adeguato, raggiunge la Cat.4/ EN 954-1 e la SIL- Livello 3. L’ampia scelta tra contatti NC/NA oppure NC/NC, la presenza del contatto NC codificato per garantire un maggiore livello di sicurezza, ed il LED per essere informati sullo stato di azionamento, rendono questo sensore un’ottima alternativa agli interruttori di sicurezza elettromeccanici.

SENSORI DI SICUREZZA RFID

RSS260 è il nuovo sensore Schmersal capace di assicurare un alto grado di commutazione e si presenta in un design compatto, cui abbina l’apprezzata tecnologia di identificazione RFID. Adatta a tutte le esigenze, la gamma di soluzioni previste per l’azionamento si presenta particolarmente varia: questo grazie ad un attuatore piatto ed allungato e ad uno compatto, che permettono a RSS260 di adattarsi a qualsiasi genere di impianto o macchinario, sia esso caratterizzato da un design tradizionale o innovativo, nonché di essere installato anche su porte di protezione in plexiglass. Anche con la serie RSS 260, viene rispettata la normativa propria e il Performance Level relativi alla EN 13849-1 (SIL 3, Categoria di sicurezza 4).

INTERRUTTORI DI SICUREZZA A RITENUTA

La ritenuta con forza elettromagnetica degli interruttori serie MZM di Schmersal, produce una forza di ritenuta di 500 N e, non avendo parti mobili, non è soggetta ad alcuna usura meccanica. Questa nuova ritenuta di sicurezza conforme alla EN 60947-5-1 offre quindi diversi vantaggi, dalla forma compatta e l’adattabilità all’ inserimento su profili di 40 mm, alla sensibile tolleranza relativamente ad eventuali spostamenti assiali del dispositivo, alla possibilità di collegamento in serie, alle superfici lisce facilmente pulibili; inoltre, grazie alla IP 69 K, la ritenuta può addirittura essere pulita con sistemi ad alta pressione.

ELETTROSERRATURE DI SICUREZZA

Le elettroserrature di sicurezza della serie AZM 200 assicurano che dispositivi scorrevoli, girevoli e rimovibili, come griglie, cappe oppure porte, non possano venire aperti fino a quando non siano terminate situazioni pericolose (per es. movimenti di oltrecorsa). Il grado di protezione delle elettroserrature di sicurezza è IP 54, IP 65, oppure IP 67.

MODULI DI SICUREZZA A RELÈ

Moduli a relè adatti per tipiche applicazioni di sicurezza della macchina, che presentano svariate funzioni, conformi alla Cat. 4 sec. EN 954-1. In generale i Protect SRB presentano una custodia di 22.5 e 45 mm che porta diversi vantaggi, quali la possibilità di morsetti a vite codificati ad innesto, di coperchio frontale conforme alla EN 292 e capacità di impiego in presenza di temperature elevate.

INTERBLOCCHI DI SICUREZZA

La nuova elettroserratura Schmersal AZM300 si caratterizza per una grande flessibilità in termini applicativi, potendo contare su un sistema di ritenuta a “croce maltese”, che gli permette di essere azionato da 3 lati distinti (lato posteriore, frontale e azionamento laterale). AZM300 è, inoltre, in grado di adattarsi ulteriormente alle esigenze specifiche dei propri utenti, grazie ad una apposita regolazione della forza di ritenuta, che aumenta o diminuisce secondo richiesta: ruotando infatti la croce girevole di 180°, è possibile passare da una forza di preaggancio pari a 25N, ad una di 50N. La forza di ritenuta è di 1000N. Tutta la gamma AZM 300 risponde alle prerogative del PLe, SIL 3 ed appartiene alla categoria di protezione IP69K.

BARRIERE DI SICUREZZA

Barriere fotoelettriche di sicurezza di categoria 2 e 4, per la protezione antinfortunistica di operatori esposti a rischi derivanti dall’uso di macchine pericolose. Disponibili in numerose versioni, sia per quanto riguarda la risoluzione sia per la portata, a richiesta si possono avere anche in esecuzione Atex e IP69K.

CONTROLLORE CONFIGURABILE DI SICUREZZA - SIL3/PLE

Mosaic è un controllore di sicurezza modulare e configurabile che consente di gestire il sistema di controllo di sicurezza di una macchina o di un impianto. A Mosaic possono essere collegati sensori e comandi di sicurezza quali: sensori optoelettronici (barriere, scanner, fotocellule), interruttori meccanici, tappeti sensibili, pulsanti di arresto di emergenza, comandi bi-manuali, encoder e proximity concentrandone la gestione su un unico dispositivo flessibile ed espandibile. Inoltre, grazie ai nuovi moduli MCT1 e MCT2 è possibile decentrare parte del sistema in pannelli di controllo lontani dall´unità master M1.

SISTEMI DI DISTRIBUZIONE M12 PER LA SICUREZZA

Al sistema di distribuzione Safety di Murrelektronik si possono collegare in modo rapido e semplice pulsanti di emergenza a due canali grazie ai connettori M12 preconfezionati. Il distributore “realizza” automaticamente la serie dei pulsanti in un circuito di emergenze e segnala visivamente quale dei pulsanti di arresto di emergenza è stato attivato.

SISTEMA DI VISIONE DI SICUREZZA IN CATEGORIA 3

Il nuovo sistema di visione di sicurezza SICK, V300 WS è rapido, salvaspazio e adatto alla protezione mano. E’ il primo dispositivo di questo tipo per la protezione di postazioni di lavoro pericolose in Categoria 3 in accordo con la EN 61496-1 (SIL2 in accordo con la IEC 61508). Aperture di accesso a robot per assemblaggio, macchine di movimentazione, ispezione e altre stazioni di lavoro dove si operi manualmente, che comportino sia accesso ciclico che saltuario, possono da oggi essere monitorate grazie ad un sistema di visione con sicurezza ottimale e senza l’utilizzo di barriere.

INTERRUTTORI DI SICUREZZA A CERNIERA

TESK è la nuova generazione di interruttori a cerniera Schmersal che prevede indubbi vantaggi, fra i quali vale la pena ricordare l’alto grado di integrazione con il design dei macchinari in cui viene applicata (senza necessità di fastidiosi cavi di alimentazione a vista), o l’aumento del grado di codifica a causa delle difficoltà che l’operatore riscontra nel raggiungere il componente perfettamente incassato nei profili standard. Gli interruttori di sicurezza a cerniera Tesk si presentano, inoltre, estremamente flessibili e customizzabili, grazie alla possibilità di regolare liberamente l’angolo di commutazione sull’intera corsa della cerniera, o la libertà concessa all’operatore, di scegliere fino a 4 diverse configurazioni di contatto.

LASER SCANNER DI SICUREZZA

La nuova serie di Laser Scanner di Sicurezza è stata progettata in modo così flessibile che può soddisfare un’ampia gamma di esigenze e offrire soluzioni per svariati contesti applicativi. I laser scanner di sicurezza S300, S300 Mini e S3000, sono in grado di integrarsi perfettamente nelle più moderne macchine fisse e mobili, inoltre possono sostituire, in modo semplice, dispositivi di sicurezza già presenti sugli impianti, offrendo prestazioni superiori. S300 Mini in conformità alla norma EN ISO 13849 e SIL2, PLd secondo IEC 61508, inoltre ottempera ai requisiti dei dispositivi di protezione optoelettronici in conformità IEC 61496-3.

BARRIERE DI SICUREZZA MINIATURIZZATE

Per la prima volta, emettitore e ricevitore sono integrati in una custodia di dimensioni identiche ed estremamente ridotte. Così si presenta MINITWIN la barriera di sicurezza più piccola al mondo firmata Sick. Minitwin ha il pregio di ottimizzare il processo di integrazione con la macchina grazie alla custodia compatta ed all’assenza di zone cieche; inoltre permette un utilizzo stand-alone o in cascata e un collegamento tramite un cavo standard M12 a 5 pin; tutte caratteristiche volte ad ottenere una semplicità di utilizzo e una sensibile riduzione dei costi.